Wednesday

, 3 June 2020

ore 21:54

Cronaca

01-04-2020 07:12

Si allenta la quarantena, cosa possiamo fare da oggi
La nuova circolare del ministro dell'Interno ma scoppia la polemica
 
Il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, allenta la quarantena. Tramite la circolare, diramata nelle ultime ore, stabilisce quindi è ammessa una passeggiata sotto casa di un genitore con i figli minorenni. Si potrà anche uscire tenendo sottobraccio un anziano o un disabile. Ma sempre sotto casa. E sempre senza esagerare.

La decisione arriva nei giorni in cui i numeri del contagio sembrano rallenatare (leggi qui) e a poche ore da un'altra decisione cruciale del Governo. A quanto si apprende, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, firmerà un nuovo decreto per prorogare la quarantena fino a dopo Pasqua. Da quanto risulta fino a sabato 18 aprile. L'obiettivo dell'Esecutivo però sembra essere lunedì 4 maggio. Come? Da lunedì 20 al 30 aprile, tolto il fine settimana del 25, resterebbero infatti solo otto giorni lavorativi. Dopodiché c'è un lungo ponte di tre giorni che parte dal 1 maggio. Dal governo però non escludono di autorizzare prima (sempre nella seconda metà di aprile) possibili mirate aperture sul fronte industriale (approfondisci qui).

La decisione di Lamorgese, consentire le passeggiate con i figli minorenni, gli anziani e i disabili, fa esplodere la polemica. L'assessore al Welfare della regione Lombardia, Giulio Gallera, dice chiaramente che "la circolare rischia di creare un effetto psicologico devastante vanificando gli sforzi e i sacrifici compiuti finora".

Cosa prevede la decisione del ministro dell'Interno?

"Un genitore può uscire col figlio - ha precisato Lamorgese - ma dai nonni si potrà andare solo per necessità". In questo senso, la circolare ai prefetti, e da essi diramata poi alle forze di polizia che sono deputate ai controlli in strada, è chiara. "È da intendersi consentito, ad un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all'aperto, purché in prossimità della propria abitazione". Viene anche precisato che questa "attività motoria generalmente consentita non va intesa come equivalente all'attività sportiva (jogging)". Il quale jogging, da soli e attorno a casa, resta consentito.

I divieti

Restano attivi quelli di "svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto ed accedere ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici". Il Viminale sotto questo aspetto vuole essere chiaro: sì a una breve passeggiata, magari per accompagnare la mamma o il papà a fare la spesa; no al gioco, alla partita, al pallone. Secondo Gallera però "la luce in fondo al tunnel rischia di allontanarsi o di spegnersi del tutto nel momento in cui vengono trasmessi messaggi ambigui: l'indicazione utile per tutti deve essere quella di rimanere a casa".

Matteo Gardelli










Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Campo di papaveri

Andrea Cherchi

Copyright © 2020 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.