giovedì

, 18 gennaio 2018

ore 20:24

Pagina Nazionale

04-01-2018 08:00

Sacchetti a pagamento anche nelle farmacie
La novità introdotta nei supermercati riguarderà inoltre i medicinali
 
L'introduzione dei sacchetti biodegradabili a pagamento non riguarderà solo supermercati e negozi per il confezionamento di alimenti freschi, ma anche le farmacie. I farmacisti infatti non potranno più fornire gratuitamente borse di plastica ai clienti, ma dovranno far risultare nello scontrino ogni tipo di borsa di plastica fornita.

QuotidianoSanità, riporta Today, individua tre gruppi di sacchetti per le farmacie. Borse per alimenti sfusi come per esempio le erbe officinali, borse biodegradabili e compostabili per medicinali, cosmetici e integratori, infine borse di plastica riutilizzabili secondo i requisiti tecnici del precedente D.M. 18.3.2013.

"Siamo costretti ad adeguarci alla nuova normativa, ma l’importo richiesto agli utenti sarà di carattere simbolico grazie al buonsenso dei farmacisti", ha spiegato Federfarma.


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.