giovedì

, 21 settembre 2017

ore 19:34

Provincia

22-08-2017 14:05

Cisl Scuola: 'Personale Ata, l'emergenza continua'
Le dichiarazioni del segretario del Piemonte orientale Elisabetta Ronco
 
“Grande rilievo è stato dato in pieno agosto alle dichiarazioni della Ministra Fedeli riguardo alle assunzioni del personale della scuola.
Avevamo già denunciato le nostre forti perplessità in merito alle assunzioni dei docenti. Ora non possiamo che aggiungere quelle che riguardano il personale Amministrativo, Tecnico ed Ausiliario (Ata)”. Elisabetta Ronco, segretario Cisl Scuola Piemonte orientale, zona di Vercelli, commenta in questo modo il potenziamento degli organici annunciato dal Miur in questi ultimi giorni. “Sì, perché continuano purtroppo a rimanere insoddisfatte le richieste di una diversa politica degli organici, a fronte della conclamata insufficienza delle attuali dotazioni – prosegue Ronco -. Di  conseguenza finisce per risultare esiguo anche il numero delle assunzioni previste per il 2017/18 (più di 6mila a livello nazionale, che si tradurranno in alcune unità per la nostra provincia). Ciò  è indubbiamente un fatto positivo, ma, al di là dei trionfalismi ‘mass mediatici’, bisogna avere la consapevolezza che non basteranno a soddisfare i reali bisogni delle scuole”.

Il sindacato ha già segnalato da tempo le condizioni di sistematica emergenza in cui versano le segreterie delle scuole. “Ormai da anni gli uffici scolastici regionali, dopo aver stabilito il cosiddetto ‘organico di diritto’, devono autorizzare posti in deroga, pena l'impossibilità di garantire in molti casi i livelli minimi di servizio – spiega la segretaria Cisl Scuola -. Al tempo stesso non si può lasciare un plesso di scuola dell'infanzia o primaria con un solo collaboratore scolastico a disposizione, una realtà sempre più frequente anche nella nostra provincia, specie nei paesi”.

Ultima questione sollevata dalla sindacalista, la recente legge sull'obbligo delle vaccinazioni, che impone alle scuole un nuovo carico di adempimenti urgenti: “Infatti gli alunni possono trovarsi in 5 differenti situazioni: regolarmente vaccinati, in attesa di vaccinazione prenotata,esonerati per motivi di salute, immuni perché già reduci da malattie infettive o inadempienti – chiarisce Ronco -. Il carico di lavoro delle scuole, rispetto alla rilevazione delle situazioni per ogni singola malattia. è stato prontamente denunciato dalla Segretaria Generale della Cisl Scuola Lena Gissi”. Ora si sta collaborando con la Regione  e con la Direzione Regionale per trovare procedure attuative ancor più semplificate. “Come sempre, una lotta contro il tempo, con l'anno scolastico dietro l'angolo”, conclude Elisabetta Ronco.


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Viaggi e miraggi - Pulcinelle di mare catturate con il Fleygastong

Giorgio Provera

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.