martedì

, 22 agosto 2017

ore 09:02

Sport

19-06-2017 10:24

La Pro Vercelli fra Italia '90, Coppa Uefa e il fascino boemo
Testa bassa e pedalare verso la 'quinta di fila'
 
La quinta di fila. E' l'unico vero, obiettivo della Pro Vercelli che sta nascendo. La squadra di Grassadonia, mai come nel prossimo campionato, avrà davanti sfide affascinanti, storiche oltre che a 'nuove' rivalità.

Chi scende
E' arrivato il Palermo. Sono tornati Pescara ed Empoli. Sarà una sfida dal fascino particolare quella che si giocherà al 'Renzo Barbera': uno degli stadi di Italia 90, che la Pro Vercelli non ha 'ancora visto'. I rosanero, però, non sanno ancora chi sarà il padrone della prossima stagione: le trattative tra Maurizio Zamparini e Paul Baccaglini per il passaggio di proprietà sono arrivate a un punto di non ritorno e oggi - riferisce mediagol.it - dovrà definirsi l’affare, altrimenti salta tutto. Il Pescara, prossima squadra di Andrea Palazzi, ha il fascino boemo. O meglio: del Boemo. Zeman ritorna in serie B con il Pescara, lo stesso Pescara con cui aveva dominato la serie B grazie al 'trio delle meraviglie' Veratti-Insigne-Immobile. Sarà ancora una volta 'Zemanlandia'? E poi c'è l'Empoli. La sqaudra che 'non pensava' di tornare fra i cadetti. Non ci sarà, come l'ultima volta, il 'genio' di Sarri alla guida, ma resta un progetto serio e basato sui giovani.

Chi si rivede
Il Foggia, ad esempio. La Pro Vercelli lo aveva incrociato l'anno dei #ragazzidel10giugno. Non c'è dubbio che lo Zaccheria sarà fra gli stadi più caldi del campionato. Sarà un piacere, insomma, andar fin là. E poi si rivede la Cremonese. Molti tifosi non hanno dimenticato quel Cremonese-Entella che impedì ai ragazzi di Scazzola di vincere il campionato e li costrinse ai (vittoriosi) playoff. Anche in quelle due partite, quindi, il clima sarà 'rovente'. E poi: Pro-Cremonese vorrà sempre dire il gol all'ultimo respiro di Bari.

Le rivalità
Scontati i due derby col Novara. L'obiettivo? Fare finalmente 6 punti. Quest'anno la Pro Vercelli è andata 'a un rigore' da riuscirci. Se poi il Novara si affiderà a Ronaldo - che sta ancora cercando Beppe Vives e il suo 'sombrero' - la sfida assumerà ancor più fascino. Poi c'è l'Entella: una rivalità nata proprio 3 anni fa, una rivalità che s'è incendiata dopo quella famosa ultima giornata. Poi c'è chi aspetta il Frosinone o meglio: il ritorno di Longo.

La più forte
Viene infatti difficile non pensare a un Parma formato 'squadrone'. Vuoi per la storia - è stata l'ultima italiana a vincere la Uefa, se qualcuno se lo fosse dimenticato - vuoi per lo stadio, vuoi soprattutto per la società: solida e concreta, ben distante da quelle che condannarono i crociati alla serie D.

Insomma. Non sarà facile, c'è da scommetterci. Ma conquistare la salvezza in questo campionato sarà la tesi di laurea per società, squadra e tifosi. E, allora, via: testa bassa e pedalare verso la 'quinta di fila'.

Matteo Gardelli
2017 - Riproduzione Riservata




Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Buone vacanze!

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.