sabato

, 22 settembre 2018

ore 17:29

Vercelli

14-09-2018 11:16

Un onore guidare questa redazione
Il saluto dell'ex Direttore, Gigi Nodaro
 
I direttori cambiano, La Sesia resta. Dopo quasi 5 anni alla guida del giornale è arrivato per me il momento di passare la mano e ho consegnato le dimissioni all’editore. E’ un’emozione intensa, forse ancora di più di quando ho scritto il fondino di saluto da direttore. Ti guardi indietro e ti chiedi sei hai fatto bene il tuo lavoro, se potevi fare di più, se potevi...

Ho guidato il giornale in un periodo di transizione in cui la crisi economica ha picchiato duro (e quella che ha colpito l’editoria cartacea ancora di più). In redazione abbiamo resistito, combattuto, litigato e gioito. Di una cosa sono sicuro: abbiamo fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità per 'costruire' un prodotto accattivante. Spesso avrei voluto uscire con un giornale che contenesse più pagine ma, come dicevo prima, la crisi è stata tosta. Ma tutto questo non sarebbe stato possibile se non avessi avuto intorno a me una redazione (giornale e internet) di autentici leoni. Giornalisti e grafiche competenti, preparati e con una inesauribile voglia di impegnarsi per il nome de La Sesia. Nessuno più di me li ha visti lavorare, sacrificarsi, tenere duro e, soprattutto, non guardare mai l’orologio. Un esempio per tutti: il giorno in cui è morto il padre di un redattore, il collega è corso a casa, ha fatto tutto quello che poteva, poi è tornato al giornale perché "bisognava chiudere le pagine".

Cosa potrei dire a colleghi così? Soltanto abbracciarli e ringraziarli per quanto hanno saputo dare e darmi. Il giornale passa in mani preparate, quelle del collega Roberto Ponte, un valido professionista che ha accumulato numerose esperienze in testate del nord Italia; anche come direttore.

Abbraccio i lettori che non mi hanno mai fatto mancare la loro stima, i collaboratori e rivolgo un pensiero a Sergio Robutti, Paola Aghina e Alberto Dalmasso. Considerando che in questi anni ho vissuto più in redazione che a casa mia, ringrazio mia moglie e i miei figli per l’infinita pazienza e il sostegno nei momenti bui.

Gigi Nodaro
2018 - Riproduzione Riservata


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.