giovedì

, 15 novembre 2018

ore 03:38

Cronaca

05-11-2018 08:46

Papà colpito da ictus, figlia impiega 40 minuti per contattare il 112
L'uomo è ora ricoverato in gravissime condizioni
 
Il padre viene colpito da un ictus, la figlia impiega 40 minuti per parlare con il 112. E' la storia che viene raccontata, in queste ore, anche dal Corriere della Sera (articolo qui). L'episodo risale a lunedì scorso (30 ottobre). E' accaduto, a Torino, tra le 18,15 e 19,02. La giornata era stata caratterizzata da forti piogge, tant’è che la figlia - scrive il Corsera - si sarebbe sentita dire dal centralinista del 112 che la linea, appunto, era intasata da chiamate per piccoli allagamenti domestici. La donna ha quindi chiesto aiuto a un amico psicologo. L'uomo ha cercato di contattare il 112, ma la risposta è stata la medesima: una musichetta. Il centralinista ha infine risposto alle 19,02 e il paziente è entrato all’ospedale San Luigi in codice rosso quasi 60 minuti dopo la prima chiamata d’emergenza. E' ora ricoverato in gravissime condizioni.








Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

La seconda vetrina - La Casa del Caffè, corso Libertà 57

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.