Wednesday

, 3 June 2020

ore 20:59

Cronaca

31-03-2020 07:42

Il progetto: Aprile blindato, quarantena fino al 4 maggio
Il Governo ci pensa: non c'è il calo dei contagi che ci si aspettava
 
Aprile sarà ancora un mese blindato e la quarantena durerà fino al 4 maggio. "È probabile, vuole dire che non è certo. Perché ancora nulla è certo, oggi. Né può esserlo" scrive La Stampa sull'edizione di oggi, martedì 31 marzo. L'idea, però, sembra trovare maggiore forza.

"Non c'è il calo netto dei contagi che ci si aspettava due settimane fa e numeri buoni sui quali fondare disposizioni più nette arriveranno magari tra altre due settimane" è quanto emerso, nelle scorse ore, dopo la riunione con il comitato scientifico. Più di 100.000 persone hanno contratto il coronavirus Covid-19 dall'inizio dell'epidemia, i contagi giornalieri sono calati sensibilmente da un giorno all'altro - si è passati dall'11% al 2% sul giorno prima - e resta ancora molto alto il numero dei morti. "Solo nella Grande Guerra l'Italia ha visto una crisi simile dal punto di vista sanitario. È la più grande emergenza degli ultimi 100 anni" ha detto il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli.

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, spiega a La Stampa che "è prematuro fare previsioni rispetto ai tempi in cui tutte le attività produttive e quelle commerciali potranno ripartire. Ci auguriamo di poter tornare quanto prima alla normalità, riducendo gradualmente le restrizioni per evitare che gli sforzi sin qui compiuti da tutto il Paese siano vani".

E quindi cosa succederà?

Quasi sicuramente, nelle prossime ore, verrà firmato un nuovo decreto per prorogare la quarantena fino a dopo Pasqua. "Da quanto risulta - aggiunge il quotidiano torinese - fino a sabato 18 aprile". Da lunedì 20 al 30 aprile, tolto il fine settimana del 25, restano solo otto giorni lavorativi. Dopodiché c'è un lungo ponte di tre giorni che parte dal 1 maggio Ecco come si arriva poi al 4 maggio. Dal governo però non escludono di autorizzare prima (sempre nella seconda metà di aprile) possibili mirate aperture sul fronte industriale.

A gelare le speranze di una ripresa dietro l'angolo è Walter Ricciardi, esponente dell'Organizzazione mondiale per la Sanità e consigliere del ministro Speranza, che ha iniziato a ragionare sul dopo-quarantena. Non significherà tornare alla vita di prima. Spiagge, concerti, aperitivi nei locali ce li scorderemo a lungo "fino a quando non avremo trovato una terapia o un vaccino contro il Coronavirus" mette in chiaro Ricciardi. Poi la decisione sarà politica.

Matteo Gardelli










Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Campo di papaveri

Andrea Cherchi

Copyright © 2020 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.