giovedì

, 29 giugno 2017

ore 14:30

Pagina Nazionale

17-06-2017 09:00

Equitalia, dal 31 luglio parte la riscossione
 
Inizia la seconda tranche di rottamazione delle cartelle di Equitalia. Secondo le stime dell'Agenzia, che si occupa della riscossione delle imposte, i contribuenti saranno circa un milione. L'incasso è stimato in  7,2 miliardi di euro.

Al 15 giugno era fissata la data di scadenza per la risposta a coloro che avevano aderito alla definizione agevolata sulle somme da versare. Tuttavia, per ritardi nei servizi postali, il responso non è giunto a tutti i contribuenti. Equitalia tranquillizza informando che arriveranno nei prossimi giorni.

Problema che non si è verificato per chi ha deciso di utilizzare posta elettronica certificata (Pec). In caso di problemi tecnici Equitalia comunque, provvederà all'invio per posta. Nonostante ciò, per chi non ha ancora ricevuto la lettera di risposta, da sabato 17 luglio può verificare sul sito, se la propria domanda di rottamazione è stata accolta.

Dunque, il banco di prova per verificare chi è realmente intenzionato a pagare è fissato per il 31 luglio. Chi non verserà l'unico pagamento o la prima rata, perderà i benefici della definizione agevolata. Tuttavia se il contribuente ha più rate da versare, nonostante il mancato o tardivo pagamento, avrà la possibilità di continuare a versare le somme programmate in precedenza.

Dall'inizio di luglio chi ha pagato più cartelle sulla piattaforma web ContiTu avrà la possibilità di saldarne solo alcune.


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.