venerdì

, 20 ottobre 2017

ore 09:03

Pagina Nazionale

13-10-2017 08:30

Corruzione: coinvolte otto famiglie su cento
I dati dell'indagine Istat
 
Quasi otto famiglie su cento, nel corso della loro vita, sono state coinvolte direttamente in eventi corruttivi quali richieste di denaro, favori, regali o altro in cambio di servizi o agevolazioni. E’ uno dei dati che emerge dall’indagine Istat sulla sicurezza dei cittadini, legata in questo caso alle domande sul fenomeno della corruzione. La punta massima (17,9 per cento) viene raggiunta nel Lazio, il minimo nella Provincia autonoma di Trento (2 per cento), ma “la situazione sul territorio è molto diversificata a seconda degli ambiti della corruzione”.

"La corruzione - prosegue l’Istat - ha riguardato in primo luogo il settore lavorativo soprattutto nel momento della ricerca di lavoro, della partecipazione a concorsi o dell'avvio di un'attività lavorativa".

Il 2,7 per cento delle famiglie che hanno fatto domanda di benefici assistenziali (contributi, sussidi, alloggi sociali o popolari, pensioni di invalidità o altri benefici), è la stima, ha ricevuto una richiesta di denaro o scambi di favori. In ambito sanitario episodi di corruzione hanno coinvolto il 2,4 per cento delle famiglie che hanno avuto necessità di visite mediche specialistiche o accertamenti diagnostici, ricoveri o interventi. Due famiglie su cento che si sono rivolte agli uffici pubblici hanno avuto richieste di denaro, regali o favori.


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.