sabato

, 18 novembre 2017

ore 07:43

Pagina Nazionale

07-11-2017 08:35

Televisori: ecco cosa cambierà nel 2022
Previsto il passaggio alla nuova generazione del digitale terrestre
 
L’articolo 89 incluso nel testo della Legge di Bilancio 2018, in discussione in queste settimane, prevede un nuovo cambiamento riguardo la ricezione del segnale tv. Si tratta del passaggio dal sistema televisivo nazionale al digitale terrestre di seconda generazione, denominato Dvb-T2; una mossa necessaria per sviluppare un sistema più veloce per la telefonia mobile.

Con il provvedimento "Uso efficiente dello spettro e transizione alla tecnologia 5G", dal 2022 serviranno quindi nuovi strumenti di decodifica degli apparecchi. In poche parole, per captare il segnale bisognerà cambiare televisore oppure dotarsi di un apposito decoder. La svolta inizierà però già dal 2020 e in due anni di tempo le emittenti dovranno riorganizzare il proprio sistema di trasmissione.

Da inizio 2017 è entrato in vigore per i rivenditori l'obbligo di mettere in vendita solo strumenti già adatti alla nuova tecnologia. Come riporta Wired, chi ha acquistato un tv prima del'anno in corso dovrà quindi controllare gli standard trasmissivi supportati. Se l'apparecchio non supporta il cosiddetto DVB-T2, entro il 2022 si dovrà provvedere a rottamarlo o a servirsi di un decoder.


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.