domenica

, 21 ottobre 2018

ore 14:40

Pagina Nazionale

08-02-2018 08:17

La 'crociata' Ue per abolire l'ora legale
Gli esperti: 'Rende meno attivi e provoca insonnia'
 
Sarà votata nelle prossime ore dal Parlamento dell’Unione Europea la risoluzione che punta ad abolire l’ora legale.

L’iniziativa
Alla Commissione viene chiesta di “condurre una valutazione approfondita della direttiva comunitaria sull’ora legale. Il cambio di orario due volte l’anno, a ottobre e a marzo, oltre che essere “scomodo”, può - si legge nella proposta - provocare anche danni sulla salute dei cittadini che, costretti a spostare in avanti o indietro di un'ora delle lancette dell'orologio, possono provare malessere, stanchezza e irritabilità”. C’è poi chi ha chiesto che venga lasciata a ogni singolo Paese la facoltà di poter decidere come comportarsi.

Il testo
È stato presentato per la maggior parte provenienti da Paesi del Nord e dell’Est Europa, invita Bruxelles a “formulare, se necessario, una proposta di revisione della stessa direttiva. L'obiettivo finale dei promotori è quello di abolire il cambio orario e seppellire l'ora legale, mantenendo solo quella solare”. La decisione finale spetta, però, alla Commissione Ue.

La protesta della Finlandia
Già a fine ottobre scorso, una commissione parlamentare aveva chiesto l’abolizione dell’ora legale partendo da 70mila firme raccolte da un cittadino. Come ricorda il Corriere della Sera, secondo gli esperti il cambio provocherebbe disturbi del sonno, anche insonnie prolungate, e renderebbe meno attivi durante la giornata.


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.