sabato

, 22 settembre 2018

ore 17:39

Pagina Nazionale

13-06-2018 10:05

Com'è cambiato l'esame di Terza Media
E' il primo anno con le novità introdotte dalla 'Buona Scuola'
 
Gli esami di terza media sono iniziati per 575.000 alunni, i quali dovranno cimentarsi con il nuovo esame della 'Buona Scuola', la riforma voluta dal governo di Matteo Renzi. Da quest'anno le prove Invalsi non saranno infatti più parte della risulto finale, ma necessarie comunque per l'ammissione.

L'esame è composto da tre scritti: italiano, nel quale gli studenti devono dimostrare di saper sintetizzare, argomentare e narrare. Poi c'è la prova di matematica: un test composto da questiti a risposta multipla o aperta. Dopodiché le due lingue straniere: inglese e una seconda lingua comunitaria in base al piano di studi. Infine c'è un colloquio orale mirato a valutare "capacità di argomentazione, di risoluzione di problemi, di pensiero critico e riflessivo, nonché il livello di padronanza delle competenze di cittadinanza, delle competenze nelle lingue straniere" come si legge nel decreto legislativo sulla valutazione. Il voto finale è quindi costituito dalla media aritmetica tra il voto di ammissione e quelli delle singole prove in modo da dare più peso alla carriera scolastica degli studenti. Potrà anche essere assegnata la lode.

Secondo i dati del Miur (Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca) i non ammessi sono circa il 2%, più o meno sui dati del 2016/2017. Sempre meno invece i bocciati: 2 ogni 1000 candidati. Come riferisce il Corriere della Sera (articolo qui), dopo gli esami il 94,2% dei promossi con 10 e lode, il 90,9% con 10 e l’81% con 9 sceglie il liceo. Il 45% con il 6 e il 43,2% con 7 sceglie invece un istituto tecnico. E il 32,8% si iscrivono, solitamente, a un istituto professionale.


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.