venerdì

, 25 maggio 2018

ore 05:03

Pagina Regionale

24-01-2018 08:17

'Civil card': cittadinanza civica agli stranieri
La mozione a Torino. La Lega Nord si oppone
 
Cittadinanza civica a tutti i bimbi stranieri nati in città. E' il 'cuore' della mozione, proposta da Eleonora Artesio, che impegnerà il sindaco Chiara Appendino di Torino. L'iniziativa è nata tre anni fa su proposta dell'allora consigliere comunale del Partito democratico Silvio Viale, quando il sindaco Piero Fassino la conferì simbolicamente a 800 bambini. Il tutto attraverso la modalità della 'civil card'.

Che cos'è?
Si tratta di un documento di precittadinanza che certifica il profilo  anagrafico del titolare registrando nascita, vaccinazioni, iscrizione a scuola e permettendogli di presentare la domanda per diventare cittadino italiano nel caso in cui andasse a buon fine la legge sullo Ius Soli. E' uno strumento amministrativo, già utilizzato in alcuni comuni italiani, che ha lo scopo di facilitare le procedure burocratiche delle persone.

Le opposizioni
La Lega Nord è l'unica ad essere contraria a questa decisione. Il consigliere comunale Fabrizio Ricca ha commentato: "A Torino la maggioranza di Appendino sta dalla stessa parte del Partito democratico ma, a livello nazionale, non prende posizione e fa finta di niente“.




Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.