venerdì

, 15 dicembre 2017

ore 09:07

Una partita, mille ricordi

14-07-2017 16:58

Quando la Crescentinese gelò la Pro Vercelli
Nel debutto del campionato di Promozione 1990/1991
 
Nel calcio non c’è mai nulla di scontato e la stagione 1990/91 della Pro Vercelli lo testimoniò in maniera inequivocabile. L’estate del 1990 fu lunghissima e condita da una fortissima delusione.

Dopo aver sfiorato la promozione nell’allora Serie C1 perdendo 6-1 l’ultima partita nella fatal Pontedera, la società del presidente Giuseppe Celoria fu cancellata dalla “geografia” del calcio professionistico per inadempienze economiche. La Pro Vercelli fu così iscritta al campionato regionale di Promozione. Cambiò la dirigenza con l’arrivo del gruppo capitanato dal presidente Ezio Rossi.

La squadra, affidata a mister Paolo Sollier, fu costruita in fretta e furia senza badare a spese con l’obiettivo di stravincere il girone A. Purtroppo non fu così perchè a trionfare fu l’Oleggio del “sacchiano” trainer Giampiero Erbetta. I bianchi arrivarono secondi, ma furono poi ripescati nell’allora Interregionale. Che il cammino della nuova Pro fra i dilettanti non fosse una passeggiata lo si intuì fin dalla prima giornata quando i bianchi fecero visita alla Crescentinese guidata dal vercellese Luciano Caramaschi. Era il 23 settembre 1990 e al Comunale di via Peruzia si diedero appuntamento circa mille spettatori: mai visti a Crescentino! Pronostico chiaramente favorevole alla Pro. Ma il risultato fu esattamente l’opposto.

La Crescentinese mandò a referto: Alessandrini, Passera, Curci, Puttomati, Davanzo, Crosio, Priora, Biginato, Maida (dal 76’ Driusso), Zaio e Carbone. Tre gli ex: l’esperto difensore Davanzo, Crosio e Carbone. Sollier schierò la seguente Pro Vercelli: Beccari, Delli Carri, Fioraso, Rastello, Bellopede, Pavani, Greppi (dal 46’ Garzonio), Cugusi, De Rosa (dal 60’ Bissacco), Valera e Cancellier. Arbitro: Carigi di Domodossola. Finì 2-1 per la Crescentinese con reti del fantasista Zaio al 6’ e di Curci al 44’. Nella ripresa la Pro Vercelli accorciò le distanze con Cugusi all’88’.

Una bastonata per il nuovo corso dei bianchi, una giornata memorabile per la storia della Crescentinese.

Paolo Sala
2017 - Riproduzione riservata
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Vercelli, piazza Cavour

Samuele Giatti

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.