venerdì

, 20 ottobre 2017

ore 09:07

Una partita, mille ricordi

01-09-2017 15:08

Quella Pro Vercelli che espugnò Ascoli
Un'autorete di Addae condannò all'esonero mister Petrone
 
Corsi e ricorsi... Il 31 ottobre 2015 l’Ascoli è di scena allo stadio "Del Duca" contro la Pro Vercelli per l’undicesima giornata di andata del campionato di Serie B 2015/2016. I bianconeri vantano 10 punti in classifica figli di 3 vittorie, 1 pareggio e 6 sconfitte (2 tra le mura amiche), le bianche casacche sono invece a quota 8 e sono reduci dal ko di misura nel turno infrasettimanale al "Piola" contro il Bari. L’allenatore dei marchigiani Mario Petrone, dopo le polemiche per il brutto ko di Avellino, dà ancora fiducia a Canini al centro della difesa in coppia con il rientrante Milanovic. Sulle fasce ci sono Almici e Antonini, con Addae preferito a Bellomo davanti alla difesa. Sono Giorgi e Jankto le mezzali, con Grassi sulla trequarti alle spalle di Perez e Cacia. Nella Pro Vercelli Claudio Foscarini (che all’ottava giornata rimpiazzò Cristiano Scazzola esonerato dopo il ko interno nel derby con il Novara) conferma lo schieramento 4-3-3, con il tridente offensivo composto dall’ex ascolano Mustacchio, Marchi e Di Roberto. Chiavi del centrocampo affidate a Castiglia, coppia centrale di difesa formata da Bani e Coly. Qualche fischio nei confronti di mister Petrone all’annuncio delle formazioni, presenti cinquemila spettatori. La prima occasione del match sul sinistro di Di Roberto, uomo di fiducia di mister Foscarini sin dai tempi di Cittadella, che spara alto da buona posizione. Al 22’ ci prova col destro il possente Addae di controbalzo, pallone abbondantemente sopra la traversa. Pro Vercelli accorta e ben messa in campo. Al 35’ tentativo aereo di Milanovic su corner dalla sinistra di Jankto, para con sicurezza Pigliacelli. Al 41’ grossa chance per l’Ascoli con Addae che tocca sotto misura su cross teso di Almici, strepitoso intervento d’istinto di Pigliacelli. Nel finale di primo tempo si fa male un Giorgi già acciaccato, al suo posto entra in campo Altobelli (ora alla Pro). La ripresa si apre con il vantaggio della Pro Vercelli al 53’ grazie a una goffa autorete di Addae su tiro-cross rasoterra di Di Roberto dalla sinistra. Petrone decide di togliere un Addae in confusione e getta nella mischia Bellomo. Dalla tribuna si alza un coro che invita il tecnico bianconero ad andarsene, si gioca in un clima molto teso. L’Ascoli non riesce a reagire con i tifosi che invocano ironicamente un tiro in porta, Pro Vercelli sul pezzo e Mustacchio al 66’ colpisce la traversa con un colpo di testa su azione da corner. Al 73’ Petrone si gioca l’ultimo cambio inserendo Petagna al posto di un Cacia ancora deludente, Foscarini replica con Emmanuello per Castiglia. Al minuto 82 Perez serve in velocità Jankto che da buona posizione spara alto con il mancino. Foscarini si copre nel finale e toglie un applauditissimo Mustacchio per la torre Legati. I tifosi continuano a contestare la squadra e a chiedere l’esonero di Petrone, con la squadra che non riesce a trovare la rete del pari. Arriva così la quarta sconfitta consecutiva. Al termine dell’incontro Petrone viene esonerato. Uno sguardo al tabellino.
ASCOLI (modulo 4-3-1-2): Lanni; Almici, Milanovic, Canini, Antonini; Giorgi (dal 44’ Altobelli), Addae (dal 59’ Bellomo), Jankto; Grassi; Perez, Cacia (dal 73’ Petagna). A disp. (Svedkauskas, Pecorini, Mengoni, Carpani, Berrettoni e Caturano).
PRO VERCELLI (modulo 4-3-3): Pigliacelli; Germano, Bani, Coly, Filippini; Matute, Castiglia (dal 76’ Emmanuello), Scavone (dal 68’ Ardizzone); Mustacchio (dall’85’ Legati), Marchi, Di Roberto. A disp. (Melgrati, Berra, Redolfi, Gatto, Beltrame e Beretta). All.: Foscarini.
ARBITRO: Aureliano di Bologna.
MARCATORE: al 53’ Addae (aut. P).
Paolo Sala
2017 - Riproduzione riservata
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Viaggi e miraggi - I delfini a Hurghada (Egitto)

Anna Aiassa

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.