sabato

, 18 novembre 2017

ore 07:32

Una partita, mille ricordi

10-11-2017 17:32

Quando l'Empoli di Sarri espugnò il 'Piola'
Marzo 2013: decisivo un rigore di Tavano nella ripresa
 
L’unico precedente di Pro Vercelli-Empoli al “Piola” risale alla sera di giovedì 29 marzo 2013 quando nel match prepasquale del campionato Serie B 2012/2013, giunto alla trentaquattresima giornata, i toscani allenati da Maurizio Sarri (sì, l’attuale tecnico del Napoli) vincono grazie a un rigore di Tavano al 59’. Gara certamente condizionata dalle assenze nella Pro Vercelli e dalle condizioni fisiche non ottimali degli ospiti, alcuni dei quali reduci addirittura da cinque partite negli ultimi tredici giorni (vedi Saponara per esempio). La partita è giocata su ritmi davvero blandi e ne esce fuori una gara molto povera di contenuti tanto che nella prima frazione non c’è quasi niente da segnalare se non il cambio forzato di Laurinì sostituito da Romeo edun’occasione sprecata dal bomber Tavano servito al bacio da Maccarone e che si fa ipnotizzare dal portiere avversario Valentini.

Nella ripresa le due squadre alzano leggermente i ritmi anche se la partita resta comunque poco “attraente”. Al 59’ la svolta del match. Sugli sviluppi di un angolo battuto da Valdifiori dalla sinistra Tonelli, appostato in area di rigore per provare la deviazione vincente, viene anticipato con una mano da Scavone (forse però spinto dallo stesso Tonelli). Per l’arbitro romano La Penna è rigore che Tavano realizza per quello che sarà il gol vittoria. Nel finale brivido per l’Empoli per un tiro di Iemmello deviato da un difensore toscano e che Bassi toglie da sotto la traversa.

Ecco il tabellino dell’incontro.
PRO VERCELLI (modulo 4-4-2): Valentini; Abbate, Borghese, Ranellucci (dall’82’ Filkor), Scaglia; Cristiano (dal 71’ Grossi), Genevier, Appelt Pires (dal 62’ Germano), Scavone; Ragatzu, Iemmello. A disp. (Miranda, Sini, Rosso e Romano). All.: Braghin.
EMPOLI (modulo 4-3-1-2): Bassi; Laurini (dal 37’ Romeo), Tonelli, Regini, Hysaj; Moro, Valdifiori (dal 76’ Signorelli), Croce; Saponara; Maccarone, Tavano (dall’82’ Mchedlidze). A disp. (Pelagotti, Gigliotti, Casoli e Pucciarelli). All.: Sarri.
ARBITRO: La Penna di Roma.
MARCATORE: al 59’ Tavano (rig. E).
NOTE - Ammoniti: Moro (E), Borghese (P) e Scavone (P).

Quel campionato terminò con la retrocessione in Prima Divisione delle bianche casacche, classificatesi al penultimo posto con 33 punti. L’Empoli giunse quarto a quota 73 e perse la finale playoff contro il Livorno di mister Davide Nicola. Ma l’anno dopo Sarri fece centro portando l’Empoli direttamente in A grazie al secondo posto in graduatoria.

Paolo Sala
2017 - Riproduzione riservata
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Viaggi e miraggi - Pollice verde? St. Paul de Vence (Francia)

Donata Terzera

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.