giovedì

, 18 gennaio 2018

ore 20:22

Una partita, mille ricordi

08-12-2017 16:28

Spavento, poi il rigore che accontenta tutti
Venezia-Pro Vercelli del 25 maggio 1986: finale col pathos
 
Il pallone racconta di un Venezia-Pro Vercelli disputata il 25 maggio 1986 e terminata 1-1 con un botta e risposta nel finale. Siamo nel campionato di Serie C2 della stagione 1985/86 e in laguna si gioca il match valevole per la trentratreesima e penultima giornata di campionato. In palio punti salvezza sia per i padroni di casa che per le bianche casacche.

La Pro Vercelli, allenata da Oscar Massei che all’ottava giornata aveva sostituito l’esonerato Natalino Fossati dopo l’interregno positivo di una settimana di Franco Balocco, arriva da ben otto risultati utili consecutivi. L’indimenticato presidente Giuseppe Celoria aveva suonato la carica esibendo il suo impermeabile portafortuna. Questa la striscia della risalita in graduatoria: 1-0 sulla Centese al “Robbiano”, 3-1 a Pordenone, 0-0 in casa con il Fanfulla, 2-1 a Novara nel derby, 1-1 a Treviso, 1-0 al “Robbiano” contro l’Omegna, 1-0 a Busto Arsizio contro la Pro Patria e 1-1 interno con l’Ospitaletto. In pratica a Venezia c’è da blindare la permanenza in categoria.

Massei per l’occasione schiera: Passaretta, Tumelero, Re, Modonutti, Barbero, Ricci, Riberto, Piccini (dal 55’ Leone), Gino (dal 32’ Solimeno), Frigerio e Ferla. Per il Venezia il trainer Carlo Facchin manda a referto: Fantini, Pevarello, Montanari, Trevisanello (dal 62’ Da Dalt), Erba, Marcellan, Marchionne, Gallina (dal 62’ Guidolin), Capuzzo, Venturi e Da Croce. Arbitra Pesce della sezione di Napoli.

La partita non offre grandi emozioni anche perchè il pareggio sta bene alle due contendenti che badano soprattutto a non farsi male e a mantenere le distanze dal terzetto in fondo alla graduatoria formato da Fanfulla, Leffe e Omegna (saranno queste le tre squadre che retrocederanno). Si arriva così all’89’ quando l’attaccante dei veneti Da Croce, un po’ a sorpresa, trova lo spiraglio giusto per battere il portiere ospite Passaretta. Panico tra i vercellesi. Palla al centro e subito i bianchi pronti a riversarsi nella metà campo del Venezia. Siamo allo scadere (allora non era previsto il recupero) ed ecco che l’arbitro Pesce assegna un sacrosanto rigore alla Pro. Minuto 91’: dal dischetto va il centrocampista Frigerio che fa centro, 1-1. E tutti vissero felici e contenti.

Paolo Sala
2017 - Riproduzione riservata
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Viaggi e miraggi - Cascata delle Marmore (Terni)

Gian Luca Oppezzo

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.