giovedì

, 22 febbraio 2018

ore 05:53

Una partita, mille ricordi

19-01-2018 10:45

Quel Frosinone-Pro Vercelli tra neopromosse
Al vecchio 'Matusa' inutili i gol dei bianchi realizzati da Luppi e Castiglia
 
Il pallone racconta di un Frosinone-Pro Vercelli giocato il 21 febbraio 2015 e valido per la ventisettesima giornata del campionato di Serie B 2014/2015. Di fronte due neopromosse. Nei primi minuti è Soddimo il protagonista del confronto: al 6’ salva, a porta ormai sguarnita, il colpo di testa di Luppi; all’11’, invece, sblocca la partita. Il numero 10 gialloazzurro con un gran tiro di destro dal limite dell’area, sorprende sul tempo Russo che si ritrova il pallone alle spalle dopo un doppio rimpallato prima sulla traversa e poi sulla sua schiena. Al 31’ Fabiano prova a spronare la Pro Vercelli con un tiro dai 20 metri, ma Zappino attento blocca senza troppi problemi. Al 40’ gli uomini di Stellone raddoppiano con un gran tiro di Gucher dai trenta metri che assume una traiettoria anomala che beffa il portiere dei vercellesi Russo e porta il risultato sul 2-0, chiudendo così l’ottimo primo tempo del Frosinone. Nella ripresa entra bene in campo la Pro Vercelli e dopo appena tre minuti trova la rete del 2-1 con Luppi, che raccoglie l’assist del neoentrato Di Roberto e con un tiro preciso dall’interno dell’area batte Zappino. Al 53’ è ancora la compagine allenata da Scazzola con Musacci che prova da lontano a impensierire Zappino, ma il portiere di casa si distende e devia in corner. Al 60’ il Frosinone trova la rete del 3-1: Dionisi va via bene a Germano e mette sul secondo palo un pallone invitate sul quale arriva Soddimo che non deve far altro che appoggiare in rete di testa. Al 70’ mister Stellone effettua i primi cambi: Santana per Soddimo e Frara per Dionisi e poco più tardi Zanon per Matteo Ciofani. All’80’ il neoentrato Castiglia riceve palla da Luppi e da fuori area sorprende Zappino con un pallonetto che si infila sotto la traversa accorciando nuovamente le distanze. Nei minuti di recupero miracolo di Zappino che con un colpo di reni nega a Castiglia la gioia del pari. Termina 3-2 al “Matusa”, il vecchio stadio del Frosinone. Ora i ciociari giocano nel nuovo e bellissimo impianto dedicato a Benito Stirpe.
Al termine del campionato di Serie 2014/2015 il Frosinone fu direttamente promosso in Serie B classificandosi secondo dietro al Carpi, mentre la Pro Vercelli si salvò con 49 punti.
Ecco il tabellino dell’incontro.
FROSINONE (modulo 4-4-2): Zappino; M. Ciofani (dal 79’ Zanon), Cosic, Blanchard, Crivello; Paganini, Gucher, Gori, Soddimo (dal 70’ Santana); Dionisi (dal 71’ Frara), D. Ciofani. A disp. (Pigliacelli, Fraiz Santamaria, Lupoli, Sammarco, Carlini e Pamic). All.: Stellone.
PRO VERCELLI (modulo 3-4-3): Russo; Cosenza, Coly, Milesi (dal 46’ Di Roberto); Germano, Musacci, Scavone (dal 76’ Castiglia), Liviero; Belloni (dal 70’ Sprocati), Luppi, Fabiano. A disp. (Viotti, D’Alessandro, Emmanuello, Ardizzone, Hromada e Beretta). All.: Scazzola.
ARBITRO: Abisso di Palermo.
MARCATORI: all’11’ Russo (aut. F), al 40’ Gucher (F), al 49’ Luppi (P), al 60’ Soddimo (F) e all’81’ Castiglia (P).
NOTE - Ammoniti: M. Ciofani (F) e Coly (P).
Paolo Sala
2018 - Riproduzione riservata
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Cartoline da Milano

Andrea Cherchi

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.