venerdì

, 20 ottobre 2017

ore 09:04

Il piccione viaggiatore

07-09-2017 09:56

Sulle tracce di Harry
I luoghi del maghetto esistono e si possono visitare
 
Venti anni fa dalla penna di J. K. Rowling nasceva la saga di Harry Potter, il mago adolescente che ha incantato lettori di tutto il mondo. Dai bambini agli adulti, milioni di fans hanno seguito le avventure di Harry attraverso i libri e i film che ne sono stati tratti, sognando di entrare in quell’universo fiabesco fatto di scope volanti e pozioni magiche. Non tutti sanno, però, che molti dei luoghi citati nella saga esistono realmente, disseminati tra l’Inghilterra e la Scozia, per la gioia degli amanti del maghetto che possono così immergersi nell’atmosfera fantastica creata dalla Rowling.

Qualche esempio?

Le riprese dei film, che si sono svolte principalmente in Inghilterra, hanno spesso visto per location chiese ed altri edifici storici visitabili: i lunghi corridoi a volta della cattedrale di Durham sono stati il set per molte scene nella scuola di magia e stregoneria di Hogwarts, mentre la famosa 'Sala Grande' altro non è che la mensa del Christ Church College di Oxford, nei cui chiostri sono state girate anche diverse scene all’aperto. Nella stazione londinese di King’s Cross, invece, dove Harry prende il treno per Hogwarts, il famoso Binario 9 e ¾ è stato ricreato dall’amministrazione proprio per via dell’andirivieni di turisti e appassionati: alla saga è stato dedicato un simpatico spazio-tributo per scattarsi foto ricordo aggrappati al carrello dei bagagli immerso per metà nella parete, in procinto di sparire dagli occhi dei Babbani.

Il treno a vapore, peraltro, esiste davvero: non si chiama 'Hogwarts Express' ma 'Jacobite' e parte da Fort William in Scozia attraversando le Highlands fino a Mallaig. Il tragitto, inoltre, comprende un altro dei luoghi sacri di Harry Potter, ovvero il Glenfinnan Viaduct, il celebre viadotto sopraelevato con archi in pietra che si vede in ogni film della serie. E la scuola di Hogwarts? Si trova al confine tra Scozia ed Inghilterra, ed è in realtà il castello di Alnwick, dimora dei duchi di Northumberland; qui sono state girate le celebri scene di Quidditch e molte delle riprese in esterna.
Tappa obbligata per i fans, infine, i Warner Studios a Leavesden, nelle vicinanze di Londra, dove è possibile rivivere appieno l’emozione della saga cinematografica aggirandosi tra l’ufficio di Albus Silente e le colorate vie di Diagon Alley. E per i più fedeli a J.K . Rowling è possibile tornare anche là dove tutto è iniziato: The Elephant House, il pub di Edimburgo dove la scrittrice ha composto le prime righe del suo capolavoro, rifugiandosi nella fantasia per sfuggire a una realtà in cui non aveva nemmeno i soldi per pagare il riscaldamento di casa.

Ora la Rowling è una delle donne più ricche del mondo e vive in un castello proprio come Hogwarts. Si può legittimamente pensare che Harry Potter abbia davvero portato la magia nella sua vita. E anche in quella di tutti i suoi lettori.

Silvia Giovanniello
2017 - Riproduizione Riservata
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Viaggi e miraggi - I delfini a Hurghada (Egitto)

Anna Aiassa

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.