martedì

, 18 dicembre 2018

ore 18:02

Il piccione viaggiatore

27-11-2017 14:08

Freddo in arrivo? Non lamentatevi: c'è chi vive a -40!
Nello Yukon, poi, si arriva persino a -63 gradi
 
Il surriscaldamento globale, con le sue temperature sempre più alte anche durante la stagione fredda, ci ha ormai abituati a inverni miti e temperati, in cui non si scende quasi più sotto lo zero. Si è così un po’ persa, probabilmente, la percezione del vero freddo, anche se per chi lo soffre risulta difficile sopportare persino i nostri blandi 5 gradi.

Ebbene, una notizia che scalderà il cuore dei più freddolosi, consolandoli almeno in parte, sarà sapere che in certe zone del mondo le temperature invernali sono decisamente più estreme. Sentitevi subito più fortunati, ad esempio, dei lapponi, che abitano la regione più settentrionale della penisola scandinava: qui l’inverno non perdona, con temperature che possono scendere anche a 50 gradi sotto lo zero. Questo popolo ha dovuto imparare per necessità a sopravvivere in una terra tanto inospitale e a convivere con il clima rigido, sfruttando le poche risorse a disposizione – in particolare grasso animale e pelle di renna – per ripararsi dal gelo. La Scandinavia in sé, del resto, non è certo famosa per il suo clima mite: persino a sud, nelle capitali, le temperature possono scendere sottozero già a ottobre, con nevicate di diversi centimetri. Il buio e il freddo, poi, insieme al perenne vento che soffia sulle coste, non rendono la vita facile.

Non se la passano troppo bene nemmeno in Russia: a Mosca, in città, le temperature arrivano tranquillamente -35°C. Per non parlare poi della Siberia, una delle regioni più fredde del pianeta: il microscopico villaggio di Oymyakon, che conta solo 500 abitanti, detiene il record per le temperature più basse registrate fuori dal continente artico. La città di Ottawa, in Canada, è ritenuta a merito la capitale più fredda del mondo: la temperatura in inverno può scendere fino a -40°C per giorni interi, e non è raro ritrovarsi auto e strade sommerse da metri di neve. Nella regione canadese dello Yukon, la temperatura più bassa mai registrata è addirittura di ben - 63°C. Poco più a nord, in Alaska, sulla costa artica si può scendere fino a -30°C.

Insomma, se siete fra quei freddolosi che con i tre-quattro gradi di minima dell’inverno nostrano sentono già battere i denti e il gelo penetrare fin dentro le ossa, rallegratevi: c’è chi sta decisamente peggio di voi.
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

-7 giorni a Natale

Andrea Cherchi

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.