mercoledì

, 23 maggio 2018

ore 03:17

Il piccione viaggiatore

05-02-2018 14:25

Castelli d'Europa: dalla Disney di Neuschwanstein alla Scozia
Sono parte della storia millenaria del Vecchio Continente
 
Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo sognato di vivere in un castello, come una volta principi e regine delle fiabe: queste antiche e maestose dimore emanano da sempre un fascino unico, dovuto certamente alla loro storia, ma anche e soprattutto all’aura fiabesca che sono in grado di evocare.

Certamente, molti castelli nascono come residenze reali o luoghi di villeggiatura dell’aristocrazia; tuttavia, le origini di queste architetture sono assai meno nobili e poetiche: il nome “castello” deriva dal latino “castrum”, letteralmente “accampamento”. Nel corso dei secoli, queste prime spartane strutture difensive
divengono sempre più fortificate, trasformandosi nelle rocche in muratura, solide e imponenti, che oggi possiamo ammirare in tutta Italia. Dal castello Sforzesco di Milano al singolare Castel del Monte di Andria con la sua pianta ottagonale, fino al castello di Fenis in Valle d’Aosta, in Italia i castelli sono spesso legati a celebri dinastie, come la rocca di Gradara, famosa per la tormentata storia d’amore di Paolo Malatesta e Francesca da Rimini, gli amanti nominati da Dante nel canto V dell’Inferno.

Ma non solo l’Italia è terra di fortezze: in tutta Europa, e in particolare nell’area centrale, si ritrovano magnifici castelli, dall’architettura variabile in ragione del luogo e dell’epoca in cui sono stati costruiti. La regione francese della Loira, ad esempio è ricca di castelli rinascimentali, ben diversi dai fortini medievali ad uso militare tipici dell’Italia e molto più simili, invece, ai castelli delle fiabe dai mille torrioni. I castelli di Chaumont, Azay-le-Rideau, Ussé e Pierrefonds, con le loro torri appuntite, evocano infatti atmosfere fiabesche e principesse dai lunghi capelli.

E restando in tema di fiaba, impossibile non nominare il meraviglioso castello di Neuschwanstein, in Baviera, che non a caso ha ispirato Walt Disney per il lungometraggio de “La Bella Addormentata”: è proprio sulle fattezze di questo castello, a picco sulla montagna e circondato da boschi, con torri candide e
appuntite, che nasce il logo Disney, ovvero il castello che sormonta il parco a tema di Disneyland.

E per chi non ama il candore fiabesco e stucchevole dei castelli della Baviera? Meglio la Scozia, con i suoi manieri circondati dalla nebbia e dal mistero: dal castello di Eilean Donan, raffigurato su ogni cartolina, fino alla residenza reale di Glamis o ai castelli di Dunnottar o Balmoral, non esiste fortezza scozzese che non sia legata alla leggenda di qualche fantasma, o ad avvincenti storie di eroi e clan.

Insomma, il “Vecchio Continente”, con la sua storia millenaria, è ricco di castelli per tutti i gusti: bisogna solo scegliere una regione e partire alla scoperta dei suoi castelli. Che probabilmente non diventeranno mai la nostra casa, ma respirandone la storia, le leggende e la magica atmosfera, daranno l’impressione di vivere, almeno per qualche ora, in una vera fiaba.

Silvia Giovanniello
2018 - Riproduzione Riservata
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Cartolina da Torino

Andrea Cherchi

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.