lunedì

, 25 giugno 2018

ore 04:12

Provincia

17-02-2018 12:00

Nel vercellese resiste la testuggine: numeri più alti di tutto il Nord Ovest
Condotta un'indagine nella zona di Livorno Ferraris
 
Nel vercellese, più precisamente nelle aree umide della palude di San Genuario e di Fontana Gigante, nei pressi della centrale termoelettrica di Livorno Ferraris, vive la popolazione più numerosa di tutto il Nord Ovest italiano di testuggine palustre europea. E' quanto emerge dall'indagine condotta sul territorio da EP Produzione, Arpa Piemonte ed Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino dal 2015 al 2017.

L'Emys orbicularis, questo il nome scientifico, è l’unico esemplare autoctono presente nell’Italia settentrionale, minacciata di estinzione anche in Piemonte a causa dell’inquinamento delle acque, dell’introduzione di altre specie alloctone e delle attività umane. Tra Crescentino, Livorno Ferraris e Fontanetto Po resiste però  una nutrita popolazione, in grado di mantenersi senza l’intervento umano. L’età media elevata riscontrata negli esemplari analizzati ha comunque evidenziato la necessità di incrementare e tutelare le aree idonee alla deposizione delle uova; un’altra minaccia è rappresentata anche dalla testuggine nordamericana Trachemys scripta, una specie invasiva.


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Particolari - Dalla campagna

Andrea Cherchi

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.