Friday

, 4 December 2020

ore 12:10

Provincia

17-10-2020 13:50

Trino: 'Serve maggiore prevenzione sul territorio'
Il sindaco Pane a Morano Po a vent'anni dall'alluvione
 
"Lavoriamo insieme sul territorio per metterlo in sicurezza e per prevenire, spendiamo troppe risorse per curare quando ne servirebbero molte meno per prevenire".

Il riferimento è alla sicurezza idrogeologica e ad affermarlo è il sindaco di Trino Daniele Pane ospite venerdì sera a Morano sul Po sull'incontro a vent'anni dall'alluvione del 2000.

"Stiamo vivendo un periodo non facile dove ormai da fine febbraio è consuetudine vedere all'opera la Protezione civile e i volontari - ha esordito Pane - Il nostro territorio per via delle alluvioni del 1994 e del 2000 si è arricchito di tanto volontariato: a Trino oltre alla Protezione civile abbiamo il Gruppo Alpini, la Pat, i Vigili del fuoco, i Carabinieri in congedo".

Sull'alluvione del 15 ottobre 2000 Pane ha aggiunto: "All'epoca era sindaco Alessandro Serra che durante il periodo della chiusura per il coronavirus la scorsa primavera telefonicamente mi disse che non sapeva se avrebbe fatto cambio tra l'emergenza affrontata da lui e quella attuale, che non ha mai fine, ma grazie alla tempra dei volontari, questi riescono a temprare anche noi amministratori. Nel '94 avevo 8 anni e mio papà (Davide Pane -ndr) era assessore: il mio ricordo è che non lo vedevo mai a casa. Nel 2000 avevo 14 anni e il mio ricordo è dell'acqua del Po che stava arrivando nella via in cui abitavamo, ma mi sentivo protetto perché c'era una grande solidarietà tra noi vicini di casa. Come l'acqua si ritirò, tutti i trinesi, dal ricco all'imprenditore, all'ultimo, si sono adoperati e rimboccati le maniche. Un principio di solidarietà che unisce i nostri territori".

Il sindaco ha proseguito: "Nel 2019 abbiamo di nuovo rischiato, ma grazie alle opere realizzate nel frattempo la situazione è stata molto meno preoccupante, non abbiamo avuto i livelli di piena che potevano dare eventi gravi. Non è però abbastanza per dormire sonni tranquilli, chiedo che vengano finanziate le opere. Il ministro Costa qualche giorno fa ha rilasciato una dichiarazione davvero infelice verso i sindaci dicendo che i soldi ci sono ma non li sappiamo spendere. Il Comune di Trino da 10 anni ha due progetti: il nuovo canale scolmatore e l'allungamento del ponte sul Po che aspettano solo i soldi. Sono alla progettazione esecutiva ma non vengono finanziati perché il ministero non ha mai trasferito i fondi. Noi abbiamo anticipato delle spese ancora lo scorso anno, siamo più fortunati avendo le risorse delle compensazioni Scanzano, ma anticipiamo spese non di nostra competenza e a casa d'altri, ma lo facciamo per la sicurezza dei nostri cittadini".

Fabio Pellizzari


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Nevicata su Vercelli - Mezzi all'opera per sgombrare le strade

Copyright © 2020 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.