sabato

, 22 settembre 2018

ore 17:02

Sport

14-09-2018 11:06

Alla fine vissero tutti Lotito... e contenti
Che cosa ci ha insegnato quest'estate 'fantozziana'?
 
Che cosa ci ha insegnato quest’estate 'fantozziana' del calcio italiano?

Una cosa semplice semplice: le regole si possono cambiare da un momento all’altro, anche in uno stanzino con tre o quattro dirigenti federali che ricevono telefonate da presidenti di società che fanno la voce grossa e promettono favori su favori. Cose all’italiana. O meglio alla Lotito. Il Collegio di Garanzia del Coni martedì ha deciso di fare come Ponzio Pilato. Tre componenti su cinque del Collegio hanno sostenuto che i ricorsi delle sei società richiedenti il ripescaggio in B (Catania, Novara, Pro Vercelli, Siena, Ternana e Virtus Entella) erano inammissibili e andavano presentati al Tribunale federale nazionale, organo della Figc. Insomma, una pagliacciata. Gli altri due membri del Collegio di Garanzia del Coni (tra cui il presidente Franco Frattini) hanno votato per un ritorno della B a 22 squadre (con Siena, Ternana e Pro Vercelli ripescate) perché le modifiche alle Noif, le norme organizzative interne, imposte dalla Figc non erano legittime. Detto questo, il commissariamento di Roberto Fabbricini in seno alla Federcalcio sarà tristemente ricordato per aver avallato l’autentico colpo di mano imposto dalla Lega di Serie B presieduta da Mauro Balata che il 13 agosto ha deciso di varare il campionato cadetto a 19 squadre e di non procedere come da regolamento a tre ripescaggi causa le mancate iscrizioni di Avellino, Bari e Cesena.

Dopo un torneo di B falsato in tutto e per tutto (emblematico il caso del Foggia) si è dato il via a un campionato 'zoppo' e con Lecce e Palermo che non hanno prodotto una valida fidejussione e avranno tempo per mettersi in regola fino al 28 settembre... Cose che non succedono nemmeno al torneo dei rioni. Ripetiamo quello che da tempo sosteniamo: perché un imprenditore dovrebbe investire ancora nel calcio oppure avvicinarsi al mondo del pallone? E ancora: che cosa andiamo a raccontare ai giovani che si avvicinano a questo sport? Il 22 ottobre ci saranno le elezioni per il nuovo presidente federale. Si avrà il coraggio di fare tabula rasa di certi personaggi oppure si andrà avanti con gli stessi volti o con qualche 'riciclato'?

Adesso l’unica cosa positiva, al di là della categoria, è che finalmente si torna a giocare. Sì, perchè delle nefandezze di aule e tribunali ne abbiamo le tasche piene.

Paolo Sala
2018 - Riproduzione Riservata


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

La grande bellezza

Copyright © 2018 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.