venerdì

, 15 dicembre 2017

ore 03:48

Vercelli

12-10-2017 09:00

Vercelli: fra inquinamento, caldo e siccità
Situazione difficile. I miglioramenti 'tarderanno' ad arrivare
 
L'anomalo autunno 2017 con le sue temperature 'quasi' estive continua e si porta dietro due problemi: l'inquinamento e la siccità. La situazione nel vercellese, e non solo nel vercellese, è molto difficile e potrebbe addirittura peggiorare.

Il clima
Inizierà oggi (giovedì 12 ottobre) la fase più calda 'dell'ottobrata romana' che porterà le temperature massime anche a 26 gradi. Per ottobrata si intende un periodo caratterizzato dall'alta pressione con prevalenza di bel tempo e clima relativamente mite per la stagione. Il termine deriva dall'ottobrata romana, la gita domenicale che si compiva nella capitale durante il secolo scorso e portava le persone nell'agro romano. Tant'è. Come informano gli esperti dell'agenzia regionale per la protezione ambientale, dopo la flessione di mercoledì, il rinforzo dell'anticiclone determinerà "temperature al di sopra del periodo, in particolare nei valori massimi e ancora più marcatamente in quota". A duemila la colonnina di mercurio toccherà infatti i 14 gradi, mentre lo zero termico salirà oltre i 3mila 500. Come detto, la situazione non dovrebbe cambiare fino alla prossima settimana quando una perturbazione atlantica cercherà di 'inserirsi' sul Piemonte ma al momento, proseguono gli esperti, gli effetti previsti saranno limitati.

La siccità
Arpa Piemonte spiega come "la particolare posizione geografica del Piemonte, che si trova alla testata del bacino del Po, rende il fenomeno particolarmente critico, in quanto la scarsa alimentazione del più grande fiume italiano si può ripercuotere pesantemente su tutte quelle attività (settori agricoli ed energetici in primis) che necessitano di una forte domanda idrica. Da inizio anno, il deficit di piogge è del 30 per cento, ma a settembre su un’ampia area della regione il saldo è stato - si legge ancora nella nota dell'agenzia - negativo del 50-70 per cento. Nei prossimi giorni non sono previste piogge, salvo sporadici piovaschi e nevischio sulle creste alpine nordoccidentali e settentrionali".

L'inquinamento
In questi giorni, specie nelle campagne della Bassa Vercellese, è ricomparso il fenomeno dell'abbruciamento delle stoppie. Non solo. La mancanza di piogge inizia a farsi sentire anche per il Pm10: nei giorni scorsi, specie mercoledì 4 ottobre quando si è arrivati a 74, si è abbondantemente superato il livello previsto dalla legge (50). L'anomalo autunno, quindi, inizia a causare problemi seri e, come detto, la svolta tarderà ad arrivare.

Matteo Gardelli


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2017 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.